Niente da fare per la Giana al Brianteo contro la corazzata Monza

08.12.2019 19:30 di Stefano Spinelli   Vedi letture
Cosimo Chiricò
Cosimo Chiricò

Niente da fare per la Giana Erminio allo stadio "Brianteo" contro il Monza. Finisce 3-0 per la squadra di Brocchi come del resto era prevedibile alla vigilia. Non prevedibile invece la formazione mandata in campo da Albé che ha schierato titolare il giovane centrocampista Giorgio Serafini, classe 2000, all'esordio assoluto in Serie C. A centrocampo con lui anche il neo acquisto Simone Greselin, tornato in campo dopo quasi sei mesi e il grave infortuno della scorsa stagione con la Lucchese. Entrambi poi sono stati sostituiti all’intervallo lasciando perplessi sulla scelta iniziale. Titolari anche Solerio e Cortesi. Nel Monza esordio in difesa dell'ex milanista Gabriel Paletta. Il Monza ha dominato la partita grazie alla qualità dei suoi giocatori. In gol Brighenti, bestia nera della Giana, Chiricò, uno dei migliori in campo e Gliozzi al primo gol in campionato. Questa la cronaca del match. Al 2’ slalom di D’Errico che salta tre avversari, entra in area e sfiora il palo con il destro. Poi ripartenza Giana con Perna che lancia Cortesi, il quale punta Paletta ma non riesce a saltarlo in campo aperto. Al 10’ segna il Monza con Brighenti che di testa mette in rete un assist di Finotto. Al 21’ diagonale di Armellino a lato. Il Monza tiene il possesso palla e la Giana prova a ripartire quando ne ha la possibilità. Al 35’ altra azione di Chiricò che semina il panico in area gorgonzolese e poi serve Brighenti, la cui girata termina fuori. Al 37’ arriva il raddoppio: palla persa da Remedi che avvia la ripartenza del Monza che con la sua qualità va in porta. Cross di Finotto in area per Chiricò che controlla il pallone e lo infila nell’angolino. Al 40’ ancora Chiricò inventa per Armellino, il cui diagonale è largo. E la 41’ Finotto calcia sull’esterno della rete. Dominio assoluto del Monza ma al 43’ la Giana sfiora il gol con Perna che da due passi si fa deviare in angolo il tiro a colpo sicuro dopo una torre di Cortesi su cross di Solerio. Dopo l’intervallo triplo cambio per la Giana: entrano Pirola, Pedrini e Capano ed escono Gambaretti, Greselin e Serafini. Non cambia però niente in cambio, con il Monza sempre padrone assoluto del campo e la Giana che rintuzza gli attacchi brianzoli e prova a ripartire. Al 16’ Finotto si mangia il terzo gol, ma ci mette una pezza Solerio che lo ferma in angolo. Al 22’ una ripartenza della Giana, cross di Pedrini e girata di Perna a lato. Al 27’ arriva il terzo gol del Monza con Gliozzi che, lanciato in profondità sul filo del fuorigioco, infila Marenco. Nel finale esordio anche di Bellazzini che entra al posto di Perna. Al 35’ azione di Solerio che allarga per Fumagalli tiro a lato che termina fuori. Il Monza si limita ad amministrare la gara senza più forzare e finisce 3-0 esattamente come l’anno scorso qui al Brianteo.

Monza-Giana Erminio 3-0

Marcatori: 10’ pt Brighenti, 37’ pt Chiricò, 27’ st Gliozzi. 

Monza (4-3-1-2): Lamanna; Lepore, Paletta, Bellusci, Anastasio (36’ st Marconi); Armellino (36’ st Iocolano), Fossati, D’Errico; Chiricò (27’ st Mosti), Brighenti (21’ st Marchi), Finotto (21’ st Gliozzi). In panchina: Sommariva, Del Frate, Galli, Scaglia, Negro, Rigoni, Franco. All. Brocchi.

Giana Erminio (4-3-1-2): Marenco; Madonna, Gambaretti (1’ st Capano), Montesano, Solerio; Pinto, Serafini (1’ st Pirola), Greselin (1’ st Pedrini); Remedi (30’ st Fumagalli); Perna (30’ st Bellazzini), Cortesi. In panchina: Leoni, Perico, Duguet, Otelé, Zulli, Sosio, Cazzago. All. Albé.

Arbitro: Maria Marotta di Sapri.

Note: Spettatori 4000 circa. Ammoniti Solerio e Fossati. Angoli 3-3. Recupero 1’+3’.