A seguito del pareggio casalingo contro l'Alessandria, in conferenza stampa è intervenuto il mister della Giana Erminio Cesare Albè: "Andiamo avanti a lottare, come abbiamo fatto contro l'AlbinoLeffe. Abbiamo affrontato una squadra con buoni giocatori, cercando di variare il modulo. Piuttosto che niente abbiamo preso un punto, l'abbiamo preparata così. C'è stato poco coraggio nella prima mezzora, la paura di sbagliare qualche passaggio su questo campo non adatto a fraseggiare molto mettendoci del nostro, una squadra che stava sbagliando qualche uscita e giocata, siamo riusciti a prendere gol in contropiede, questa cosa non mi è piaciuta: bisognava resistere. Disattenzione grave che poteva tramortirci, invece c'è stata una discreta reazione con Palazzolo, successivamente abbiamo difeso, i ragazzi hanno fatto tutto quello che dovevano fare. Teniamo conto abbiamo eseguito dei tamponi a mezzanotte, non eravamo al massimo del relax". Alla domanda su un trequartista nel modulo risponde così: "Non si riesce a trovarlo, non l'ha ordinato nessuno. Palazzolo si è espresso meglio da centrocampista che da trequartista". Infine, sulla prossima partita al "Breda" contro la Pro Sesto: "Sono tutte partite tirate, hanno dato filo da torcere a chiunque, vedremo di non fare disastri, faremo quello che ci permetteranno".

Sezione: GIANA ERMINIO / Data: Lun 19 ottobre 2020 alle 07:45
Autore: Davide Villa / Twitter: @villdav3
Vedi letture
Print