E’ il grande giorno del debutto di Sky allo stadio comunale “Città di Gorgonzola”. Infatti, la Giana Erminio per la prima volta verrà trasmessa sulla più grande emittente a pagamento d’Italia. Contro il Lecco mister Brevi ritrova il capitano Daniele Pinto e sarà la prima volta anche di Matteo Marotta da avversario a Gorgonzola contro la Giana. La formazione decisa dal tecnico milanese vede tra i pali Acerbis, in difesa Marchetti, Bonalumi e Montesano, a centrocampo Perico, Greselin, Palazzolo, Pinto e Zugaro, nella fascia più avanzata Ferrario, che rientra dopo il lungo infortunio, supportato da Perna.

Il Lecco è reduce dal pareggio con l’AlbinoLeffe ed è posizionato in sesta posizione nella classifica con 29 punti. Mister D’Agostino propone il tridente, con Iocolano, Capogna ed Emmausso, anziché con Mangni come annunciato nel corso della settimana. A centrocampo Nesta, Bolzoni, Marotta e Nannini, dietro di loro Celjak, Malgrati e Cauz con in porta Pissardo. Nei tre precedenti, tutti disputati al “Rigamonti-Ceppi”, si registrano per la Giana una vittoria, maturata nella passata edizione di Coppa Italia, un pareggio e una sconfitta nella gara d’andata.

Primo Tempo

Parte al 4’ il Lecco con Nesta, intento a cercare Marotta, la retroguardia biancoceleste neutralizza. La Giana risponde immediatamente al 9’ con Perico, che effettua un passaggio in area per Greselin, intuito da Pissardo che blocca l’azione. Al 10’ entrano i sanitari per soccorrere Iocolano. Al 23’ prima ammonizione del match assegnata a Greselin. Al 24’ pericolosa punizione battuta da Emmausso, Acerbis blocca. Al 29’ nuovamente sanitari in campo per assistere Bolzoni. Al 31’ punizione battuta da Pinto, svetta Bonalumi ma la sfera non riesce a entrare. Le occasioni per i padroni di casa si moltiplicano e al 33' Marchetti sblocca il risultato in mischia dopo una punizione-cross di Pinto. E’ la sua prima rete nei professionisti. Al 40’ altro giallo estratto ai biancocelesti: a farne le spese Perna. Lo stesso attaccante al 43’ viene atterrato poco fuori dall’area di rigore, i locali chiedono la punizione, ma il direttore di gara veronese lascia giocare. Al 45’ delizioso tiro di Plazzolo verso l’incrocio dei pali, Pissardo salva in extremis. Dopo due minuti di recupero si conclude la prima frazione di gioco.

Secondo Tempo

Al 49’ da corner Malgrati cerca l’inzuccata, bravissimo Acerbis a respingere. Al 56’ primo cambio tra le fila ospiti: esce Emmausso, entra Mangni. Al 59’ fallaccio di Celjak su Ferrario, giallo rimediato dal difensore blu celeste. Al 60’ altro intervento della stessa gravità di Marotta, cartellino inevitabile pure per lui. Al 65’ altri due cambi decisi da mister D’Agostino: Mastroianni prende il posto di Capogna, mentre Foglia quello di Marotta. Al 66’ sono altrettanto due le sostituzioni effettuate da mister Brevi: Corti subentra a Ferrario, Finardi per Greselin. Al 68’ assist di Iocolano per Mangni che concretizza il pareggio. Al 74’ altro spavento per la Giana con Iocolano che sfiora di poco il legno. All’81’ richiamato Zugaro in panchina, entra Madonna. All’ 86’ Kumara ammonisce due biancoclesti in un colpo solo: Pinto e mister Brevi. All’88’ Capoferri rileva Cauz. Al 91’ i padroni di casa si giocano l’ultimo slot delle sostituzioni: esce Perna, entra Rossini. Terzo risultato utile consecutivo, secondo pareggio per 1-1 e la Giana aggancia il Novara a 19 punti.

MARCATORI: 33’ Marchetti (G), 68’ Mangni (L)

GIANA (3-5-2) Acerbis; Marchetti, Bonalumi, Montesano; Perico, Greselin (dal 66’ Finardi), Palazzolo, Pinto, Zugaro (dall’ 81’ Madonna); Ferrario (dal 66’ Corti), Perna (dal 91’ Rossini). A disposizione: D’Aniello, Zanellati, Barazzetta, Finardi, De Maria, Madonna, Capano, Dalla Bona, D’Ausilio, Rocco. All.: Oscar Brevi.

LECCO (3-4-3) Pissardo; Celjak, Malgrati, Cauz (all’88’ Capoferri); Nesta, Bolzoni, Marotta (dal 65’ Foglia), Nannini; Iocolano, Capogna (dal 65’ Mastroianni), Emmausso (dal 56’ Mangni). A disposizione: Oliviera, Lora, Marzorati, Giudici, Mangni, Ronci, Merli Sala, Haidara, Raggio. All.: Gaetano D’Agostino.

Arbitro: Sajmir Kumara di Verona. Assistenti: Ivan Catallo di Frosinone e Frank Loic nana Tchato di Aprilia (Latina)

Note: giornata soleggiata e abbastanza ventosa con 11°, terreno in buone condizioni. Ammoniti: 23’ Greselin (G), 40’ Perna (G), 59’ Celjak (L), 60’ Marotta(L), 86’ Pinto e mister Brevi (G) . Angoli: 1-10. Recupero: 2’ + 5’

Sezione: GIANA ERMINIO / Data: Dom 24 gennaio 2021 alle 16:54
Autore: Davide Villa / Twitter: @villdav3
Vedi letture
Print