Lorenzo Caferri, difensore della Tritium, esprime le sue sensazioni a seguito della sconfitta interna contro la Casatese: "Mi dispiace perchè stiamo dando il massimo tutti quanti per raddrizzare questa situazione ma purtroppo non sta bastando. Mi sento di dire, dopo la partita di oggi, che la Tritium c'è ed è viva anche se nelle sabbie mobili. Continuiamo a lavorare, a testa alta e dando sempre il massimo. Forza Tritium".

Sezione: NEWS TRITIUM / Data: Dom 31 gennaio 2021 alle 16:45
Autore: Mattia Vavassori
Vedi letture
Print