Ivan Pelati, mister della Tritium, analizza la caduta in Coppa Italia in trasferta contro la Juve Stabia: "E' stata una bella esperienza per tutti. Sono soddisfatto dell'impegno visto in campo. Peccato che non siamo riusciti a chiudere il primo tempo a reti inviolate. Abbiamo subito una sfortunata autorete su un rimpallo in area. Abbiamo disputato una buonissima prima frazione di gioco con quattro occasioni importanti. Nella ripresa dovendo recuperare abbiamo speso molte energie e siamo calati, come normale che fosse. Abbiamo avuto la forza mentale di restare aggrappati alla partita e di agguantare il pareggio. Il gol del 2-1 incassato ci ha tagliato le gambe. Sono ad ogni modo molto felice e spero che i ragazzi possano continuare su questa direzione perché la strada è quella giusta. Abbiamo affrontato una squadra di categoria superiore, seppur imbottita di giovani. E' andata così: dobbiamo recuperare tutte le energie nervose e fisiche perché domenica inizia il campionato ed incominciano i match che contano veramente. Dobbiamo calarci subito mentalmente nella realtà che conta: il campionato".

Sezione: NEWS TRITIUM / Data: Gio 24 settembre 2020 alle 10:00
Autore: Mattia Vavassori
Vedi letture
Print