Sprofonda la Tritium in trasferta in terra lacustre contro un tenace e gagliardo Desenzano Calvino che, trascinato dagli indomabili Luca Ruffini, Turlini, Recino e Mauri e dall'eterno Cazzamalli (classe 1979), vince col risultato di 4-1 dominando l'intero incontro. Basti pensare che il primo tempo è terminato con un netto 3-0 e praticamente i biancoazzurri, oramai ultimi in classifica insieme allo Scanzorosciate, non sono praticamente entrati in campo. I ragazzi di mister Nordi, schierati con un 3-5-2, devono fare a meno, tra gli altri, di Degeri, Marinoni ed Artaria, tre pedini importanti della squadra. Fa l'esordio dall'inizio il nuovo arrivato Valente che viene schierato accanto a Personè. I locali rispondono con uno speculare 3-5-2 con Cazzamalli a centrocampo come regista e il duo atomico Mauri-Recino in attacco. Sono i padroni di casa a partire con il piede sull'acceleratore schiacciando la Tritium nella propria area. Al 17' Turlini sblocca l'incontro: tiro cross insidioso dalla destra che una leggera deviazione termina sotto la traversa alle spalle di Zanellato. I biancoazzurri sono in bambola e in balia degli avversari: al 19' Luca Ruffini sfiora il gol con un tiro al volo. Al 25' ancora Luca Ruffini salta Leonardo Caferri, cross al centro per Mauri che non aggancia la sfera. Il pressing del Desenzano Calvina è pazzesco. Al 29' prima timida reazione con un contropiede di Personè che spara alto in diagonale, mentre quattro minuti più tardi è Lorenzo Caferri in azione personale dalla destra a saltare un avversario, passaggio filtrante in area ma nessun compagno di squadra raccoglie l'invito. Al 37' i ragazzi di mister Florindo raddoppiano: Mazzotti lancia da centrocampo Recino che si beve un difensore, scarta il portiere e deposita il pallone nel sacco. 2-0 e doccia gelata per la Tritium. Al 43' da azione di calcio d'angolo si forma una mischia in area ed il più lesto è Cazzamalli che fulmina l'estremo difensore abduano. Nella ripresa la musica non cambia: all'8' Luca Ruffini serve Mauri che si rende insidioso con un diagonale velenoso parato da Zanellato. Due minuti dopo Personè ci prova ma l'azione si spegne sul fondo. Sul ribaltamento dell'azione Recino viene atterrato in area e il direttore di gara decreta un calcio di rigore trasformato abilmente da Mauri. 4-0 e punto esclamativo sull'incontro. Il Desenzano Calvina gioca sul velluto, controlla il risulta ed è sempre riversato in attacco. La compagine calcistica di Trezzo sull'Adda cerca di contenere le folate avversarie per evitare un passivo peggiore con qualche timido affondo. Al 40' Forlani batte una punizione, pallone al centro, interviene Della Volpe che infila la palla sotto la trasversa per il gol della bandiera biancoazzurra. Il match termina qui: il Desenzano Calvina conquista tre punti meritati, mentre è notte fonda per la Tritium, che termina l'anno solare 2020 ultima in classifica in coabitazione con lo Scanzorosciate con 5 punti in piena zona retrocessione e deve assolutamente ripartire col piede giusto il nuovo anno per conquistare importanti punti per risalire in classifica.

Desenzano Calvina-Tritium 4-1

Desenzano Calvina (3-5-2): Sellitto (41'st Maksymowicz); Sorbo, Marco Ruffini, Zanolla (14'st Perotta); Turlini, Pellegrini (23'st Ricciardi), Mazzotti (37'st Crema), Cazzamalli, Luca Ruffini; Mauri, Recino (26'st Gubellini). All. Florindo. A disposizione: Missaglia, Mazzurega, Carraro.

Tritium (3-5-2): Zanellato; Raffaglio (30'pt Mari), Bertaglio, Gritti (23'st Zani); Leonardo Caferri (23'st Aquilino), Motta, Forlani, Aldè (1'st Zulli), Lorenzo Caferri; Valente (23'st Della Volpe), Personè. All. Nordi. A disposizione: Miori, Lolli, Guerrini, Colleoni.

Arbitro: Marin di Portogruaro (Zoccarato-Morsanuto).

Reti: 17'pt Turlini (DC), 37'pt Recino (DC), 43'pt Cazzamalli (DC), 12'st rig. Mauri (DC), 40'st Della Volpe (T).

Note: partita disputata a porte chiuse. Terreno di gioco in buone condizioni. Giornata nuvolosa e fresca. Temperatura 12°. Angoli: 12-4. Ammoniti: Pellegrini (DC). Espulsi: nessuno. Recupero: 2'pt+4'st.

Sezione: NEWS TRITIUM / Data: Mer 23 dicembre 2020 alle 18:00 / Fonte: In collaborazione con Rossana Stucchi, nostra inviata a Desenzano del Garda (BS)
Autore: Mattia Vavassori
Vedi letture
Print