Giana Erminio, mister Cesare Albè: "Abbiamo impedito alla Pistoiese di esprimere tutto il suo potenziale"

21.10.2019 10:00 di Davide Villa Twitter:    Vedi letture
Cesare Albè
Cesare Albè

Dopo il pareggio al “Melani” contro la Pistoiese, è intervenuto in conferenza stampa il mister della Giana Erminio Cesare Albè: “Come l’anno scorso, quando Bertarelli aveva dato le dimissioni, la partenza non è stata buona, in estate abbiamo sbagliato qualcosa e poi è arrrivato l’esonero di Maspero. Ragioneremo a mente fredda sia per qualche giocatore che per l’allenatore vedremo. Sia Bozzini che Scirea stanno lavorando molto bene, io sinceramente non me la sento più di allenare. Abbiamo rilevato due svincolati, Madonna che si è allenato vicino a noi con una buona gamba, Maltese deluso dal fatto di non essere stato chiamato da nessuno voleva smettere col calcio ma sbagliando, però sta ingranando, ha una buona velocità. Su un centinaio di squadre professionistiche che abbiamo in Italia bisogna saper scegliere gli elementi giusti. Non ho nulla da rimproverarmi su Bertarelli e Maspero, il primo ha mollato qualcosa che non doveva, abbiamo cercato di farlo tornare indietro, successivamente è arrivato Maspero ed ha fatto quello che doveva fare molto bene. Probabilmente abbiamo banalizzato un po’ questa categoria, è difficile con tutti. Basta vedere che il Monza ha pareggiato con una neopromossa. Abbiamo cercato di evitare il giro palla loro ma abbiamo penalizzato i nostri attaccanti. Abbiamo inserito Pinto con qualche dubbio, io ho sempre tentato di cambiarla ma Bozzini mi ha fatto cambiare idea. E’ stato un discreto match, purtroppo abbiamo penalizzato Mutton ma abbiamo impedito alla Pistoiese di esprimere tutto il suo potenziale”.