IN CUCINA CON TUTTOTRITIUMGIANA... Teramo - Giana Erminio, ceppe ai funghi

23.11.2018 19:00 di Davide Villa Twitter:   articolo letto 64 volte
Ceppe ai funghi
Ceppe ai funghi

In occasione della trasferta della Giana Erminio a Teramo, vi proponiamo per la nostra rubrica “In cucina con TuttoTritiumGiana” un prelibato primo piatto della tradizione culinaria abruzzese, le ceppe ai funghi. Questa pasta è il simbolo della gastronomia teramana, in particolare di una località della provincia, Civitella del Tronto, uno dei borghi più belli d’Italia con vista sul Gran Sasso e i Monti della Laga. Una curiosità sul nome "ceppe" che deriva dall'antica abitudine di realizzarle utilizzando una sottile bacchetta di legno, chiamata appunto "ceppa", attorno alla quale veniva avvolta la pasta, oggi artigianalmente vengono realizzate utilizzando una stecca di ombrello. La difficoltà maggiore nel preparare questa pasta è l'estrazione della stecca una volta realizzata la "ceppa" senza distruggere l'opera.

INGREDIENTI:

- 450 g di ceppe;

- 400 g di funghi porcini;

- un ciuffo di prezzemolo;

- uno scalogno;

- un bicchiere di vino bianco;

- mezzo litro di brodo vegetale;

- sale, pepe e olio di oliva extravergine q.b.

 

PREPARAZIONE:

1) affettare i funghi dopo averli lavati accuratamente e tritare il prezzemolo;

2) pulire e tritare lo scalogno facendolo rosolare in una padella con poco olio:

3) una volta pronto aggiungere i funghi e farli insaporire per circa due minuti, dopodiché versare il vino;

4) unire un poco di sale secondo il gusto personale, un poco di prezzemolo tritato e fare cuocere per 10-15 minuti;

5) mescolare costantemente e aggiungere il brodo;

6) fare cuocere in abbondante acqua salata le ceppe, e a fine cottura prendere un mestolino dell'acqua di cottura e versarla nel sughetto;

7) aggiungere altro prezzemolo tritato;

8) togliere le ceppe e farle mantecare per qualche minuto nel condimento;

9) servire e spolverare con del pepe