LADY TRITIUM con ... Martina Corti

27.07.2012 15:00 di Elisa Dolzini   Vedi letture
LADY TRITIUM con ... Martina Corti

Martina Cancian è la fidanzata di Filippo Corti, centrocampista milanese originario di Cernusco sul Naviglio, che veste la casacca della Tritium dalla stagione 2008/2009. 26 anni, laureata in marketing e comunicazione, attualmente lavora come Perfect Store Account per Unilever. E' lei la Lady Tritium di questa puntata.

Come vi siete conosciuti?
"Ci siamo conosciuti a Milano, negli unici due mesi che ho trascorso lì per un contratto a progetto con Nike. Lavoravo nel Footall Temporary Store di Nike come responsabile dell'aria dedicata alla personalizzazione delle scarpe tramite il sito NIKEiD e galeotte sono state delle scarpe nere che voleva Roberto Bortolotto, il quale ha mandato proprio Filippo ad informarsi in  merito. Lì mi ha conosciuta, è tornato poi una seconda volta e alla terza mi ha chiesto di uscire".

Cosa ti ha fatto innamorare di lui?
"Tutto, la sua dolcezza, la simpatia, la curiosità di imparare sempre cose nuove, la fantasia e la capacità di stupirmi che ha. Pensa che il nostro primo appuntamento aveva organizzato per me (che sono friulana e non ero mai stata prima a Milano) un tour della città fatto di 4 tappe originali, dove in ognuna avevo trovato uno dei suoi più cari amici che mi faceva da guida turistica descrivendomi il luogo. L'ultima tappa era il Duomo e qui l'amico ci diede i biglietti per salire con l'ascensore sulle terrazze del monumento".

Avete progetti per il futuro?
"Sì, ci piace molto parlare e sognare un po' sulla nostra famiglia".

Ti piace il calcio?
"Se devo essere sincera, prima di conoscere Filippo lo odiavo proprio. Non sopportavo l'idea che per tv facessero vedere solo quello, con tutti gli sport  meravigliosi che esistono. Poi con Filippo invece mi sono appassionata ed ora mi ritrovo a seguire le notizie sul calcio, a vedere qualche partita in tv e a visitare i siti delle squadre. È proprio vero che l'amore cambia le persone!!!".

Segui le partite di Filippo?
"Sì, quando riesco ad essere a Milano lo vedo allo stadio, ma sono anche diventata l'aggiornatrice ufficiale degli spalti della Tritium. Senza nulla togliere al vostro lavoro, ma dovendo seguire per lo più da casa le partire del mio Filo, ho fatto esperienza dei siti in cui aggiornano costantemente i risultati di tutte le partite, quelli in cui fanno la telecronaca in diretta etc. Per cui nelle partite che contavano di più per la vittoria lo scorso anno, per la salvezza questo e così via tenevo sempre aggiornati i genitori di Filippo sull'evolversi delle partite delle squadre rivali. Colgo l'occasione per chiedervi, quando possibile, di tenere anche voi la cronaca in diretta per chi come me, sfortunatamente, deve seguire il tutto da casa".

Difetto e pregio del tuo fidanzato.
"Come pregio è determinato e ci mette sempre tutto l'impegno ed il cuore in  quello che fa. Come difetto non mi viene in mente nulla adesso".

Cosa auguri al tuo compagno per il futuro?
"Per il futuro gli auguro di realizzare tutti i suoi sogni e di trovare sempre mister che riconoscano le sue qualità calcistiche. Gli auguro poi di cuore di  essere nuovamente selezionato come membro della nazionale universitaria per le prossime Universiadi".