ESCLUSIVA TTG - CONOSCIAMOLI DA VICINO - Personè: "Non vedo l'ora di giocare nella Tritium"

28.06.2019 08:00 di Mattia Vavassori   Vedi letture
Manuel Personé
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
Manuel Personé

Manuel Personé, attaccante classe '92, è un nuovo calciatore della Tritium. Cresciuto nel Settore Giovanile della Pro Sesto, con molta esperienza maturata tra serie C e D con le casacche di Cuneo, AlbinoLeffe, Spal, Forlì, Derthona e Caravaggio, il nuovo calciatore biancoazzurro è carico per questa nuova avventura in biancoazzurro e si racconta ai suoi nuovi tifosi.

Manuel, benvenuto alla Tritium. Come ti senti?
"E' una sfida stimolante essere un nuovo giocatore di un una società importante come la Tritium, team che ha conquistato tre promozioni consecutivi e che ora deve imporsi in una categoria difficile come la serie D". 

Conosci qualcuno dei giocatori biancoazzurri?
"Certo, nella prima stagione giocata in prima squadra alla Pro Sesto ero compagno di squadra del capitano Marinoni, che giocava titolare e che non vedevo da molto tempo, mentre io mi allenavo e sono sceso in campo solo due volte. Ho giocato nella Primavera delll’AlbinoLeffe, e ho girato diverse squadre sempre lontano da casa tra serie C e D".

Come deve essere un attaccante nel calcio moderno?
"Sicuramente deve sapere fare un po’ di tutto, quindi non solo fare gol, ma deve occuparsi anche della fase difensiva, deve partecipare alla manovra della squadra e ovviamente deve segnare".

Obiettivo stagionale?
"Vogliamo raggiungere la quota dei 40 punti prima possibile per salvarci e poi ci vogliamo divertire. A livello personale vorrei superare la quota dei 15 gol stagionali".

Studi o lavori?
"Ho finito le scuole dell'obbligo e nella vita faccio il calciatore a tempo pieno".

Grazie Manuel.
"Saluto tutti i tifosi della Tritium: non vedo l’ora di iniziare".