ESCLUSIVA TTG - Nicola Lenzoni: "Quanti ricordi alla Tritium. Spero che..."

 di Mattia Vavassori  articolo letto 265 volte
Nicola Lenzoni
© foto di Tommaso Sabino/TuttoLegaPro.com
Nicola Lenzoni

Ha giocato per due stagioni alla Tritium lasciando il segno. Due campionati vinti e tanti gol. Classe '78, l'attaccante Nicola Lenzoni è rimasto nei cuori di tutti i biancoazzurri. Con lui abbiamo ricordato il suo periodo vissuto in abduano.

Nicola, che ricordi hai della Tritium?
"Riservo un gran bel ricordo di Trezzo sull'Adda e dei suoi abitanti nonché dei tifosi e dei miei compagni di squadra della Tritium, legato ovviamente anche al raggiungimento di traguardi importanti come le vittorie dei due campionati e della Supercoppa di Seconda Divisione. Un ricordo particolare va al Presidente, quello vero, vale a dire Osvaldo Zanga, persona eccezionale con una bontà d'animo incredibile ed ai suoi amici che con il tempo sono diventati anche i miei e di alcuni miei compagni. Altre persone che ricordo con grande affetto sono Romano Cazzaniga, Luigi Caccia, Silvano, Pietro, Fiorino Pepe e Stefano Robbiati".

Quali partite hai impresse nella mente?
"Sono tre: le gare contro il Darfo Boario che ci ha permesso di vincere la Serie D, contro la Valenzana che ci ha rimesso in corsa per vincere il campionato di Seconda Divisione e l'ultima contro la Sanremese con la conseguente vittoria del campionato".

Quali sono stati i gol migliori?
"Ti saresti aspettato che dicessi uno dei miei (ride, ndr), ma non sarà così. A mio parere il gol più importante è stato quello di Sinato contro la Sanremese, senza dimenticare il gol di Roberto Bortolotto su punizione contro la Valenzana".

Sabato 20 maggio è stata organizzata la festa del calcio biancoazzurro.
"Complimenti a chi ha organizzato l'evento, mi avrebbe fatto piacere rivedere un sacco di persone ma purtroppo non potrò prendere parte alla festa di Giorgio Pesenti. Complimenti al Bomber per aver chiuso la parentesi da giocatore con la vittoria del campionato di Prima Categoria. Era anche ora che smettessi Bomber".

Il mister vincente di quelle stagioni era un certo Stefano Vecchi.
"Sono contento per lui e gli auguro il meglio. Non sono stupito che sia all'Inter, ai tempi in cui mi allenava parecchi addetti ai lavori mi chiedevano come era, ed io rispondevo sempre, che sicuramente da grande avrebbe fatto l'allenatore".

La Tritium ha appena conquistato l'accesso al campionato di Promozione.
"Non posso che porgere i miei complimenti alla società, ai giocatori ed allo staff tecnico per il traguardo raggiunto. Vincere in qualsiasi categoria non è mai facile".

Grazie Nicola. Vuoi concludere con un saluto.
"Buon divertimento ed un Abbraccio a tutti i presenti sabato 20 maggio, sperando che non ci siano le persone che hanno affossato la vecchia società".