ESCLUSIVA TTG - Giana Erminio, mister Riccardo Maspero: "Inutile permettersi di fare calcoli"

15.03.2019 18:30 di Davide Villa Twitter:   articolo letto 237 volte
Riccardo Maspero
Riccardo Maspero

In vista della partita casalinga della Giana Erminio contro il Gubbio è stato intervistato in esclusiva ai nostri microfoni il mister biancocleste Riccardo Maspero:

Mister, è la sua terza settimana qui a Gorgonzola. Su quali princìpi state lavorando?

Stiamo lavorando sui miei concetti e sulle mie idee di gioco, sulla difesa a tre, sul centrocampo a quattro per vedere come preparare al meglio l’attacco per affrontare la squadra avversaria”.

Nella sua carriera ha affrontato qualche volta il Gubbio?

No, il Gubbio non l’ho mai incontrato, però sono a conoscenza che è una squadra forte, non merita quei punti in classifica ma di più perché è una squadra che gioca a calcio, possiede degli ottimi giocatori, oltre ad essere sorprendenti con giocate geniali e di qualità in ogni fase della partita; perciò saranno da prendere con le pinze”.

Possiedono a centrocampo Cattaneo e Casiraghi, in attacco Chinellato, ci sarà da prestare la massima attenzione, è d’accordo?

Sì, ci sono uomini che conoscono bene la categoria e meriterebbero anzi di giocare in categorie superiori, massima attenzione e rispetto per tutti, contando anche l’allenatore da cui mi aspetto qualcosa di particolare da parte sua. Solitamente si schierano in un 4-4-2 oppure 4-2-3-1 magari cambiando interpreti”.

Per quanto concerne la Giana Erminio saranno tutti a disposizione?

Jefferson e Gianola hanno svolto la prima settimana di lavoro con i compagni, non abbiamo a disposizione Giudici e Sosio, stiamo facendo alcune valutazioni su chi mettere in campo, mi stanno mettendo in difficoltà e quando succede ciò sono segnali importanti

Gubbio e Teramo saranno due partite casalinghe delicatissime considerando la classifica molto corta, conferma?

Adesso mi concentro più sul Gubbio, il prossimo avversario che andiamo ad incontrare ed essendo un campionato equilibrato è inutile permettersi di fare calcoli. Pensiamo partita dopo partita con la massima determinazione e concentrazione”.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA: l’intervista può essere riportata parzialmente o integralmente previo assenso della Direzione di TuttoTritiumGiana.com