Berretti Giana Erminio, non riesce l'impresa nel ritorno dell'ottavo di finale contro il L.R. Vicenza Virtus

06.05.2019 12:45 di Davide Villa Twitter:    Vedi letture
Fonte: sprintesport
Berretti L.R. Vicenza-Giana
Berretti L.R. Vicenza-Giana

La sconfitta per 0-2 dell’andata era un risultato pesante, probabilmente immeritato, ma in ottica Giana lasciava a ben fondate speranze di rimonta. A qualche condizione però: prima di tutto subire reti in Veneto sarebbe stato vietatissimo, in seconda battuta sarebbe stato meglio cominciare a portarsi avanti con il lavoro della rimonta già nel primo tempo, andando a segno una, magari addirittura due volte prima dell’intervallo in modo da mettere in difficoltà i padroni di casa. Purtroppo le cose non sono andate così e i ragazzi di mister Andrea Chiappella non sono riusciti a pareggiare il record storico dei quarti di finale conquistati nella stagione 2015/2016, ma il bicchiere può dirsi per tre quarti pieno: la cavalcata nel girone è stata quasi irresistibile. La squadra di mister Berardinelli invece affronterà la vincente dello scontro tra Virtus Entella e Olbia (all’andata terminò 0-2 per i liguri).

L.R. Vicenza Virtus-GIANA ERMINIO 2-0

Marcature: 60’ Montagner (LR), 80’ Parise (LR)

L.R. Vicenza Virtus (4-3-1-2): Segantini, Forestan, Sacchetto, Parise, Rossi (dal 60’ Affollati), Mosele, Piazzon, Doda, Montagner (dal 70’ Parolin), Bianco (dal 75’ Rampin), Okoli (dal 75’ Olivato). A disposizione: Gottin, Paccagnella, Bertollo, Pilastro, Popovic, Gomiero, Kokollari, Pizzignacco. Allenatore: Berardinelli.

GIANA ERMINIO (3-5-2): Rota, Cereda (dal 75’ Bonacina), Stanzione, Viviani (dal 60’ Brambilla), Benatti, Pirola, Colleoni (dal 60’ Siciliano), Serafini (dall’85’ Signorelli), Fumagalli, Zulli, Bonella (dal 75’ Altamura). A disposizione: Berardelli, Varisco, Radice, Caferri. Allenatore: Chiappella