Il ciclone Tritium si abbatte sul Calvairate e cala la manita

Tritium-Calvairate 5-0
02.12.2018 16:30 di Mattia Vavassori  articolo letto 391 volte
La Tritium in campo oggi
La Tritium in campo oggi

Una Tritium straripante mette a tappeto un Calvairate praticamente quasi mai entrato in partita. I biancoazzurri hanno dominato la gara schiacciando gli avversari con un gioco spumeggiante e divertente e disputando praticamente una partita perfetta. L'uomo dell'incontro è stato Mapelli, autore di due gol (uno dal dischetto) e di un assist. In generale tutti gli abduani scesi in campo hanno dimostrato un'alta qualità e un ottimo tasso tecnico: Caferri indiavolato sulla fascia, Marinoni ispiratore, Guerrini assist man, Acerbis saracinesca e si potrebbe andare avanti elencando le qualità di tutto l'organico trezzese persona per persona. Vitali, inoltre, ha battezzato l'esordio con un assist. La partita è un monologo biancoazzurro: al 2' punizione velenosa di Vitali deviata da Casanova. All'8' conclusione di Marinoni deviata in corner dalla difesa. Al 9' Vitali dalla destra crossa al centro per Mapelli che di controbalzo di sinistro insacca. Al 28' bella punizione dalla distanza di uno scatenato Mapelli deviata in tuffo da Casanova. Al 29' la Tritium raddoppia: dalla bandierina Mapelli pesca Volpi che con una girata di testa fulmina Casanova. Al 33' Mapelli imbecca su punizione Capelli che in spaccata impegna l'estremo difensore avversario che salva la porta con un miracolo. Nella ripresa la musica non cambia: al 9' uno scatenato Caferri penetra in area e viene atterrato da Paloschi e l'arbitro decreta il rigore: dal dischetto Mapelli non sbaglia con un tiro angolato alla destra del portiere. Al 20' prima vera occasione degli ospiti con un tiro a giro di Verri: l'estremo difensore locale Acerbis si esalta scaldando i guantoni con un'incredibile parata. Al 25' la Tritium spinge sull'acceleratore e cala il poker: lancio di Marinoni per Guerrini, apertura dalla sinistra al centro per il neo entrato Galbiati che di testa segna. Al 29' i biancoazzurri dilagano: Motta taglia al centro, mischia in area e Caferri porta a cinque le reti biancoazzurre. Nel resto della gara la Tritium spinge alla ricerca del gol senza fermarsi un attimo: da segnalare al 42' un'occasione sbagliata da Galbiati con palla leggermente di poco sopra la traversa. Sul finale è Acerbis a salvare la porta della Tritium con un miracolo su conclusione di Licciardello. Dopo questa perentoria affermazione e con gli innesti di qualità in rosa, la Tritium si candida seriamente ad essere una protagonista di questo campionato.

Tritium-Calvairate 5-0

Tritium (4-3-3): Acerbis; Tremolada (31'st Botta), Capelli, Bertaglio, Caferri (35'st Schiavo); Mapelli (24'st Secchi), Motta, Marinoni; Guerrini, Volpi (24'st Galbiati), Vitali (12'st Castelli). All. Sgrò. A disposizione: Scuteri, Serrano, Cascino, Legrati.

Calvairate (4-4-2): Casanova; Paloschi, Barazzetta, Lo Perfido, Paduano; Zappettini, Verri, Stefania (16'st Conte), Lambertini (28'st Kone); Visigalli (24'st Senesi), Licciardello. All. Baldassin. A disposizione: Corti, Zini, Binda Pienti, Quiriconi, Sarina, Invernizzi.

Arbitro: sig. Santinelli di Bergamo (Gennantonio-Toniolo)

Reti: 9'pt e 10'st rig. Mapelli (T), 29'pt Volpi (T), 25'st Galbiati (T); 29'st Caferri (T)

Note: giornata nuvolosa. Temperatura 7°. Campo in non buone condizioni. Spettatori 200 circa. Ammoniti: Mapelli (T), Stefania (C). Espulsi: nessuno. Angoli: 4-5. Recupero: 1'pt+2'st.