Botta e risposta con un punto per parte tra NibionnOggiono e Tritium

NibionnOggiono-Tritium 1-1
01.12.2019 19:10 di Mattia Vavassori   Vedi letture
La Tritium in campo oggi
La Tritium in campo oggi

Partita combattuta a viso aperto tra NibionnOggiono e Tritium, entrambe formazioni neopromosse dall'Eccellenza, che dopo una battaglia sotto la pioggia ottengono meritatamente un punto per parte che muove la classifica. I biancoazzurri hanno anche colpito un palo con Marinoni e sono stati abili a recuperare nella ripresa lo svantaggio in pochi minuti. I padroni di casa si affidano agli esperti Iori e Isella in attacco e alle giocate di Basanisi per fare male. Che sia una gara vivace lo si capisce fin da subito: al 2' Castelli devia un pallone di testa bloccato da Vinci. Al 16' Castria suggerisce per Tagliabue la cui conclusione è deviata in corner da un difensore ospite. Al 27' Marinoni ispira Aldè che calcia a colpo sicuro ma si esalta il portiere locale con una respinta miracolosa. Risponde il NibionnOggiono tre minuti più tardi con Citterio che scarica da fuori area per Perego il cui tiro si spegne sul fondo. Al 36' sinistro dal limite di Castria che sorvola di un soffio la traversa. Nella ripresa al 6' traversone di Panzeri dalla destra, colpo di testa di Basanisi ed Acerbis para senza problemi. Al 10' è Marinoni a colpire il palo con un botta di sinistro. Sessanta secondi dopo la compagine allenata da mister Commisso si porta in vantaggio: assist d'oro di Isella per Basanisi che di sinistro insacca. La Tritium non si abbatte e macina gioco che porta i suoi frutti al 20': Vinci respinge un pallone velonoso calciato da Caferri, serie di batti e ribatti in area, la sfera finisce a Cascino che pesca Personé che con un'incornata pareggia il conto dei gol del match. Ottava rete stagionale per il bomber biancoazzurro e marcatura decisiva per le sorti dell'incontro. Al 26' Gambazza crossa dalla sinistra, colpo di testa di un difensore abduano e palla che colpisce la traversa. Al 42' dalla bandierina Castria imbecca Perego, colpo di testa e parata di Acerbis. In pieno recupero ultimo sussulto della partita: il direttore di gara fischia un fallo alla Tritium che scatena le proteste di Panzeri ed Isella i quali vengono espulsi: il primo con un rosso diretto, il secondo per un secondo cartellino giallo. Finisce in parità un match combattuto con un punto per parte.

NibionnOggiono-Tritium 1-1

NibionnOggiono (4-3-3): Vinci; Panzeri, Pirola, Perego, Gambazza; Castria, Tagliabue (33'st Giugliano), Basanisi; Iori (16'st Castagna, 48'st Redaelli), Isella, Citterio (16'st Losa). All. Commisso. A disposizione: Guarino, Lazzoni, Loizzo, Bonfanti, Arrigoni.

Tritium (4-3-3): Acerbis; Sordillo, Bertaglio, Adobati (5'st Della Volpe), Caferri; Motta, Marinoni, Aldè; Cascino (31'st Vitali), Castelli (19'st Guerrini), Personè (37'st Campanella). All. Sgrò. A disposizione: Rota, Russo, Perico, Sofia, Gabellini.

Arbitro: sig. Garofalo di Torre del Greco (Gibin-Fiorese)

Reti: 11'st Basanisi (N), 20'st Personè (T)

Note: giornata fredda con pioggia. Temperatura 7°. Terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori 400 circa. Ammoniti: Basanisi (N), Adobati (T), Cascino (T), Acerbis (T), Aldè (T). Espulsi: al 48'st Isella (N) per somma di ammonizioni e Panzeri (N) rosso diretto per proteste. Angoli: 4-2. Recupero: 1'pt+5'st.