La Giana pareggia faticosamente contro la Pergolettese

Giana Erminio-Pergolettese 1-1
23.10.2019 20:26 di Davide Villa Twitter:    Vedi letture
A destra Cortesi
A destra Cortesi

E’ il secondo turno infrasettimanale di Serie C dopo quello del 25 settembre dove la Giana aveva giocato al “Moccagatta” contro l’Alessandria nel posticipo costato caro al precedente allenatore Riccardo Maspero dopo la pesantissima sconfitta subìta dai Grigi. Tra Giana Erminio e Pergolettese, fanalino di coda è un vero e proprio scontro salvezza con mister Albè che opta per una difesa a quattro con Madonna, Pirola, Montesano e Perico. centrocampo a cinque con Pedrini, Remedi, Maltese, Piccoli e Pinto ed unica punta Perna con una schema molto simile a quello visto a Pistoia. La Pergolettese, reduce da tre sconfitte consecutive, mette Ghidotti tra i pali, Coly, Canini e Bakayoko nella retroguardia, Muchetti, Panatti, Agnelli, ferrari, Girgi nella fascia centrale, mentre Franchi e Morello nel reparto avanzato.

Primo Tempo

Al 18’ Morello insidiosa azione da sinistra, Marenco spazza. In questo frangente il direttore di gara non segnala alcune irregolarità commesse dai giocatori ospiti. Al 22’ Morello sblocca la partita grazie ad un tiro di Agnello che aveva indirizzato sul palo su una precedente azione di Girgi. Al 32’ prima ammonizione del match: a farne le spese Agnello. Al 36’ va Franchi dagli undici metri, Marenco evita un passivo più pesante.

Secondo Tempo

Subito tre cambi decisi da mister Albè: Gioè subentra a Perna, Mutton a Pedrini, Otelè a Piccoli. Prima mossa anche di mister Contini che sostituisce Ferrari con Ciccone. Al 63’ dagli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Capano aggancia Mutton, Ghidotti in qualche modo salva il risultato. Al minuto successivo doppia sostituzione per i cremaschi che sostituiscono Agnelli con Sbrissa, Ferrari con Fanti. Al 75’ altra doppia sostituzione per i gialloblù. Malcore rileva Morello, mentre Villa prende il posto di Girgi. All’87’ spiovente di Pirola finisce sui piedi di Cortesi che realizza finalmente il pareggio. Al 92’ da calcio di punizione potente tiro di Panatti che sbatte sul palo

Marcatori: 22’ Morello (P), 87’ Cortesi (G)

GIANA (4-5-1): Marenco; Madonna, Pirola, Montesano, Perico (dal 46’ Gioè); Pedrini (dal 46’ Mutton), Remedi (dal 77’ Cortesi), Maltese (dall’8’ Capano), Piccoli (dal 46’ Otelè), Pinto; Perna. A disposizione: Leoni, Gambaretti, M’Zoughi, Stanzione, Serafini, Zulli, Sosio. All. Albé.

PERGOLETTESE (3-5-2) Ghidotti; Coly, Canini, Bakayoko; Muchetti, Panatti, Agnelli (dal 64’ Sbrissa), Ferrari (dal 64’ Fanti), Girgi (dal 75’ Villa); Franchi (dal 57’ Ciccone), Morello (dal 75’ Malcore). A disposizione: Romboli, Manzoni, Lucenti, Canessa, Berlingheri, Brero. All. Contini.

ARBITRO: Andrea Bordin di Bassano del Grappa (Vicenza). Assistenti: Andrea Bianchini e Antonio D’Angelo di Perugia

Note: serata nuvolosa con 20°. Ammoniti: 32’ Agnello (P), 45’ Perico (G), 49’ Otelè (G), 69’ Girgi (P), 82’ Malcore (P), 90’ Pinto (G). Angoli: 2-1. Recupero: 2’+ 4’