"Una partita buttata via nei minuti di recupero. Non resta che il rammarico di non aver concretizzato le tante occasioni avute. Non resta che uno stadio incredulo e ammutolito. Non restano sul campo che le lacrime dei giocatori della Giana". Cosi nella pagina ufficiale di Facebook la società ha commentato a caldo la retrocessione. Purtroppo anche a causa delle restrizioni anti-Covid non è stato possibile sentire Cesare Albé, che comunque contatteremo al più presto anche perché quella con l'Olbia è stata la sua ultima partita in panchina. Tra i commenti dei tifosi della Giana, increduli e delusi, per il risultato, c'è stato anche quello del Sindaco di Gorgonzola, Angelo Stucchi, presente allo stadio: "Fatico ad accettare questo risultato e questa retrocessione - ha scritto il Sindaco -; per diventare grandi a volte sono necessarie queste cadute ed accettare la nostra fragilità. Se ci sentiamo GIANA rialziamoci e facciamo vedere chi siamo. Una nuova sfida, un nuovo campionato da vincere, una città da rendere orgogliosa. Forza tutti in piedi, ripartiamo! Forza Giana".

Sezione: EDITORIALE / Data: Mar 30 giugno 2020 alle 23:45
Autore: Stefano Spinelli
Vedi letture
Print