Una buona Tritium cade in trasferta con risultato di 2-1 contro lo Sporting Franciacorta, team bresciano costruito ad inizio stagione per vincere e composto da calciatori con un passato nei professionisti, come Scaglia, Piccinni, Giorgio, Saporetti e Bertazzoli, e tanti giovani di belle speranze soprattutto provenienti dal settore giovanile del Brescia. I biancoazzurri, nonostante il risultato non favorevole, hanno disputato una gara alla pari con i padroni di casa che hanno concretizzato le occasioni costruite. Alla luce di quanto visto in campo il risultato più giusto sarebbe stato un pareggio. Tutte le reti si sono concretizzate nel primo tempo, mentre nella ripresa gli abduani hanno provato a trovare il pareggio senza successo. Mister Omar Nordi deve rinunciare agli infortunati Zulli, Senes e Degeri e conferma lo schema 4-3-1-2 e gli undici scesi in campo contro il Villa Valle mercoledì 6 gennaio scorso. Confermati dunque i due centrali difensivi Ambrosini e Mazzola, arrivati a fine dicembre nel mercato invernale di riparazione, con Valente alle spalle delle due punte Artaria e Personè. Mister Gianluca Zattarin invece risponde con il modulo 4-4-2, con in difesa l'ex AlbinoLeffe Piccinni, a centrocampo l'ex Parma Giorgino e in attacco il duo composto da Bertazzoli, ex Piacenza e Pergolettese, e Saporetti, scuola Bologna ed ex Fiorenzuola e Correggese. Parte subito col piede sull'acceleratore la Tritium che dopo due minuti sfiora il gol con una rovesciata di Personè su cross di Lorenzo Caferri. Al 10' ci prova su punizione Valente e la difesa avversaria respinge l'assalto. Tre minuti più tardi i biancoazzurri si portano in vantaggio: dalla sinistra Valente calcia una punizione velenosa ad effetto che si infila nell'angolino sinistro alto dove Pilotti non può arrivare. Nemmeno il tempo di esultare e al 16' i padroni di casa trovano la via del pareggio: Bithiene si fa spazio in area, raccoglie un cross da destra e fulmina Zanellato. Al 32' Personè in contropiede senza un pallone al centro che termina sul fondo. Al 36' viene annullato un gol in fuorigioco di Saporetti. Al 41' i bresciani realizzato la rete del sorpasso: numero di Saporetti in area che con una rasoiata in diagonale insacca nell'angolino destro basso. Sul finire del primo tempo in uno scontro di gioco si infortuna il portiere ospite Zanellato, classe 2001. Ad inizio secondo tempo la Tritium è quindi costretta al doppio cambio con conseguente modifica del modulo (dal 4-3-1-2 al 4-4-2, ndr): entra in campo l'estremo difensore classe 1995 Miori e per rispettare le regola degli under entra anche l'esterno Mari, classe 2001, al posto di Artaria, classe 1991. Al 3' della ripresa Mari pesca Personè che con un imperioso colpo di testa impegna il portiere locale che sfodera una parata miracolosa. Al 12' Mari crossa al centro ma blocca tutto Pilotti. Tre minuti dopo sfiora il gol Bertazzoli ed è Marinoni a salvare la sfera sulla linea di porta. Sessanta secondi più tardi giocata di alta scuola di Lolli e conclusione che viene deviata in corner. Al 22' ancora Lolli dalla distanza sfodera un sinistro che impegna ancora una volta Pilotti con una parata decisiva. Al 33' è Sow a rendersi pericoloso ma blocca la palla Miori. Al 39' Pagano colpisce l'esterno della rete, mentre al 42' il neo entrato Colleoni spara sul fondo un delizioso assist di Personè. Sul finale di gara è un autentico assalto della Tritium alla ricerca disperata del pareggio, ma lo Sporting Franciacorta contiene bene le folate avversarie. Il match termina qui. Resta il rammarico per la Tritium per quanto visto in campo: i biancoazzurri, nonostante abbiano giocato una buona gara, escono dal campo senza punti e restano in piena zona playout. Conquista con cinismo la posta in palio piena lo Sporting Franciacorta, che sale nelle zone nobili della classifica. 

Sporting Franciacorta-Tritium 2-1

Sporting Franciacorta (4-4-2): Pilotti; Firetto, Fiorentino, Piccinni, Boschetti; Bithiene, Sow, Giorgino, Scaglia (10'st Mozzanica); Saporetti (31'st Pagano), Bertazzoli (40'st Zambelli). All. Zattarin. A disposizione: Filigheddu, Facelli, Marazzi, Muhic, Ndiaye, Marella.

Tritium (4-3-1-2): Zanellato (1'st Miori); Caferri Lorenzo, Mazzola, Ambrosini, Aquilino; Forlani (12'st Lolli), Marinoni, Motta (13'st Aldè); Valente (36'st Colleoni); Artaria (1'st Mari), Personè. All. Nordi. A disposizione: Chinelli, Caferri Leonardo, Raffaglio, Bertaglio.

Arbitro: Armaut di Padova (Boato-Zanon)

Reti:13'pt Valente (T), 16'pt Bithiene (SF), 41'pt Saporetti (SF).

Note: Partita disputata a porte chiuse. Giornata soleggiata e fredda. Temperatura 5°. Terreno di gioco in ottime condizioni. Angoli: 3-5. Ammoniti: Giorgino (SF), Boschetti (SF), Mazzola (T), Artaria (T), Motta (T), Mari (T), Ambrosini (T). Espulsi: nessuno. Recupero: 1'pt+5'st.

Sezione: PRIMO PIANO / Data: Dom 10 gennaio 2021 alle 17:50 / Fonte: In collaborazione con Rossana Stucchi, nostra inviata ad Adro (BS)
Autore: Mattia Vavassori
Vedi letture
Print