LADY TRITIUM GIANA con...Martina Marinoni

18.04.2018 11:50 di Loretta Raineri  articolo letto 462 volte
Matteo e Martina Marinoni
Matteo e Martina Marinoni

In questa puntata della rubrica al femminile “Lady Tritium Giana”, dove si intervistano le mogli o compagne dei calciatori di Giana Erminio e Tritium, la protagonista è Martina Spina, moglie di Matteo Marinoni, esperto centrocampista, classe 1988, della Tritium.

Come vi siete conosciuti e da quanto tempo siete insieme tu e Matteo?
‘"Io e Matteo ci siamo conosciuti durante una serata con amici comuni, in particolare lui conosceva le mie sorelle. Stiamo insieme da circa otto anni e dopo quattro di convivenza il 30 aprile dell'anno scorso ci siamo sposati".

In quale squadra giocava Matteo in quel periodo?

‘"Quando ci siamo conosciuti Matteo giocava in Lega Pro alla Pro Sesto".

Tu di cosa ti occupi nella vita?
"Lavoro come impiegata presso un Istituto di Credito, mi occupo di coordinare i progetti IT".

 Che tipo è Matteo nella vita privata?

"Matteo ha una personalità molto forte, è disponibile e giocherellone, a volte fin troppo".

Ci puoi dire un suo pregio ed un suo difetto?

"Un pregio di Matteo è la determinazione, davanti all’obiettivo fa di tutto per raggiungerlo, come sta facendo in questa stagione alla Tritium con tutti i suoi compagni. Un difetto, beh, è testardo!!!".

Quando è con te nel tempo libero parla di calcio e della Tritium?

"Come potrebbe non far parte della mia vita il calcio? Seguo Matteo dall’inizio della nostra conoscenza, è il suo mondo e di conseguenza è diventato anche il mio. Parla spesso della Tritium, ed è costantemente in contatto con i suoi compagni e con il Direttore Leo".

Ha ancora il rammarico per non aver fatto il calciatore professionista o non ci pensa più?

"E’ un ricordo ormai accantonato, ha fatto delle scelte durante il suo percorso, una di queste è stata iniziare un lavoro come impiegato che l’ha portato a dover scendere di categoria. Sicuramente c’è un po’ di rammarico, ma è soddisfatto della scelta che ha fatto".

Per quale squadra fa il tifo?

‘"Matteo tifa Inter, con grande passione ed entusiasmo".

Le vostre amicizie sono solo legate al mondo del calcio oppure no?

"Le nostre amicizie non sono legate al mondo del calcio, ma grazie alle varie esperienze di Matteo abbiamo avuto la possibilità di conoscere tante persone, alcune di queste diventate poi amici, come i coniugi Musella".

Con chi ha legato subito qui alla Tritium? C’è un giocatore in particolare?

"Matteo ha legato fin da subito con tutta la squadra, sia con i ragazzi giovani che con i più esperti. Mi ha sempre parlato di un grande gruppo sia in campo che fuori. A dicembre è arrivato Marco Musella, con cui aveva già condiviso esperienze precedenti, non solo calcistiche e con lui si vede spesso anche fuori dal campo".

Ti ha mai dedicato un gol?
"Si, a suo modo, mi ha dedicato alcuni gol che ha segnato nella aua carriera".

A te piace il calcio, ne capisci qualcosa?

"Si, mi piace il calcio e ho imparato a capirci qualcosa. Sul fuorigioco sono quasi un'esperta (ride ndr)".

Come sta vivendo Matteo questa settimana carica di tensione, con la Tritium ormai vicina al grande traguardo?
"Girovagando per casa dicendo “Domenica dobbiamo vincere il campionato” .. e non scherzo! E’ molto concentrato sull’obiettivo".

Per concludere, vorresti fare a Matteo un augurio speciale?
"Gli auguro di non perdere mai la grinta che lo contraddistingue, inoltre a lui e a tutta la squadra faccio un grosso in bocca al lupo per domenica e per il raggiungimento dell’obiettivo comune. Forza Tritium".

UN GROSSO IN BOCCA AL LUPO DA PARTE DI TUTTI NOI DELLA REDAZIONE!!!!