Termina con un pareggio il recupero di campionato tra Tritium e Caravaggio. La partita è stata combattuta per tutti i minuti di gioco. I biancoazzurri, schierati da mister Omar Nordi, all'esordio in casa sulla panchina abduana, con un 4-4-2 con Caferri Lorenzo esterno alto, migliore in campo ed autore di un gol e di un assist, e Artaria e Personè come attaccanti, hanno giocato una buona partita ma hanno sprecato diverse preziose occasioni ed hanno incassato due gol a seguito di due errori difensivi. I bergamaschi, invece, guidati da uno scatenato Granillo, autore di una doppietta, si sono dimostrati una squadra tenace con ben nove under in campo dall'inizio che ha strappato con cinismo un ottimo punto su un campo difficile. Per la Tritium si può scrivere tranquillamente che più che un punto guadagnato si tratta di due buttati. Partono schiacciando l'acceleratore i padroni di casa: al 3' un indiavolato Lorenzo Caferri parte sulla sinistra, cross al centro e Personé da due passi spreca spreca. Un minuto dopo è invece Artaria a mettere la sfera sopra la traversa non sfruttando un suggerimento sempre di Lorenzo Caferri. All'8' nel migliore momento della Tritium si porta in vantaggio il Caravaggio: Messaggi dalla fascia sinistra brucia Mari, taglia al centro per Granillo, svarione dei due centrali difensivi trezzesi e il numero undici indisturbato fulmina Miori. Doccia gelata per i ragazzi di mister Nordi che non demordono ma danno il via al festival delle occasioni da gol: al 19' tentativo di Colleoni che spara alto. Al 23' azione di Colleoni sulla fascia ed assist per  Degeri che con una fucilata sfiora la traversa. Al 31' lancio di Lorenzo Caferri per Personé che di un nulla manca il tap in vincente. Al 33' punizione pennellata di Basanisi respinta da Miori che si esalta con una splendida parata. Nella ripresa la Tritium pareggia: al 6' Lorenzo Caferri in area in diagonale deposita la palla nel sacco. Il sodalizio di casa ci crede: al 17' colpo di testa di Bertaglio che si spegne sul fondo. Al 21' Granillo calcia una punizione a lato. Al 33' altro errore clamoroso difensivo della Tritium: Della Volpe atterra in area Lamesta causando un rigore netto. Dal dischetto si presenta Granillo che non sbaglia. La Tritium non ci sta e al 38' Lorenzo Caferri su punizione pesca in mischia Della Volpe che con un'incornata sigla la rete del definitivo 2-2. Un punto per parte ed è la Tritium ad uscire con un po' di rammarico dal campo.

Tritium-Caravaggio 2-2

Tritium (4-4-2): Miori; Mari, Bertaglio, Della Volpe, Caferri Leonardo; Caferri Lorenzo, Degeri (24'st Motta), Marinoni (37'st Forlani), Colleoni (1'st Aldè); Artaria (16'st Lolli), Personé. All. Nordi. A disposizione: Caprioli, Aquilino, Lacchini, Perico, Di Bella.

Caravaggio (4-4-2): Dominici; Gerosa, Cortinovis, Marku, Frana; Marchiondelli (12'st Caccia), Pirovano, Basanisi, (30'st Lamesta), Granillo (37'st Fumagalli); Messaggi, Viola (22'st Comelli). All. Terletti. A disposizione: Valtorta, Traina, Mazzei, Pirola, Bertolotti.

Arbitro: Sassano di Padova (Della Monica-Pandolfo)

Reti: 8'pt e 34'st rig. Granillo (C), 6'st Lorenzo Caferri (T), 38'st Della Volpe (T) 

Note: partita a porte chiuse. Giornata soleggiata. Temperatura 9°. Terreno di gioco in ottime condizioni. Angoli: 4-3. Ammoniti: Colleoni (T), Degeri (T), Marchiondelli (C), Bertaglio (T), Caccia (C). Espulsi: nessuno. Recupero: 0'pt+4'st.

Sezione: NEWS TRITIUM / Data: Dom 22 novembre 2020 alle 17:30
Autore: Mattia Vavassori
Vedi letture
Print