E' andato giù duro Gaetano D'Agostino, allenatore del Lecco, dopo il pareggio contro l'AlbinoLeffe allo stadio Città di Gorgonzola, dove la squadra bergamasca disputa le sue partite casalinghe. Nel mirino non l'arbitro o la prestazione dei suoi giocatori, ma il terreno di gioco del Comunale: "Questo è il campo più brutto che abbia mai visto, pieno di ghiaccio e fango. Abbiamo avuto tre palle gol nitide, non posso rimproverare niente ai ragazzi. Abbiamo fatto una grande partita senza subire un tiro in porta e domenica con la Giana dovremo essere spietati per non lasciare in giro altri punti". E, ironia della sorte, la prossima partita del Lecco sarà ancora allo stadio di Gorgonzola contro la squadra di Oscar Brevi. D'Agostino ha chiuso così: "Più o meno sarà la stessa partita, a meno che il campo diventi Wembley… Troveremo una squadra buona, che in casa ha sempre fatto bene e si conosce da tanti anni". Vedremo come si presenterà il campo.

Sezione: PRIMO PIANO / Data: Mar 19 gennaio 2021 alle 11:00
Autore: Stefano Spinelli
Vedi letture
Print