Primo vero spareggio salvezza per la Giana Erminio che affronta il Livorno, fanalino di coda. La squadra di Brevi, che non vince da 9 giornate, battendo i toscani si porterebbe 6 punti sopra l’ultimo posto e avvicinerebbe le altre in ottica playout. Viceversa sarebbe crisi nera. Vedremo se Brevi cambierà modulo e aumenterà il potenziale offensivo. Qui optiamo ancora per il collaudato 3-5-2 che però potrebbe avere alcuni cambi rispetto alla gara di mercoledì scorso con il Piacenza. A centrocampo dovrebbe giocare Maltese, mentre in attacco potrebbe tornare Perna al fianco di Ferrario.   

Il Livorno ha da poco cambiato allenatore scegliendo Marco Amelia, ex portiere del Milan e campione del mondo 2006 (era il terzo della Nazionale). La squadra granata, ultima in classifica, è reduce da 3 sconfitte consecutive (tutte per 1-0) e non vince da 8 giornate. Contro la Giana è all’ultima spiaggia, ecco perché è uno spareggio salvezza. Precedenti: dopo la famosa vittoria allo stadio Picchi nel 2017 (1-0 con gol di Pinardi), la Giana ha sempre perso contro i toscani. Ma era un altro Livorno. 

Queste le probabili formazioni che scenderanno in campo (ore 15.00):

GIANA (3-5-2) Zanellati; Marchetti, Bonalumi, Montesano; Madonna, Greselin, Maltese, Pinto, Perico; Ferrario, Perna. All. Brevi.

LIVORNO (3-5-1-1) Neri; Blondett, Sosa, Deverlan; Parisi, Bussaglia, Castellano, Haoudi, Evan's; Mazzarani; Dubickas. All. Amelia.

ARBITRO Acanfora di Castellamare di Stabia.

Sezione: PRIMO PIANO / Data: Dom 07 marzo 2021 alle 09:50
Autore: Stefano Spinelli
Vedi letture
Print