La Giana Erminio conclude il girone d’andata con un prezioso pareggio allo stadio Melani contro la Pistoiese. Un punto che permette alla squadra di Oscar Brevi di arrivare al giro di boa a quota 18 punti (l’anno scorso furono appena 10), in buona media salvezza anche se per raggiungerla, senza i playout, nel girone di ritorno bisognerà farne almeno 4 in più. La partita contro la Pistoiese ha regalato tutte le emozioni negli ultimi 5 minuti. Gli orange sono passati in vantaggio all’85’ con un tiro di Valiani che raccoglieva un cross di Chinellato. Il pareggio della Giana è arrivato nel recupero (92’) grazie a un colpo di testa di Francesco Ruocco (2001), al primo gol nei professionisti e lanciato in campo all’87’ al posto di Palazzolo.

Assente per squalifica capitan Pinto, mister Brevi inserisce Finardi a centrocampo, mentre la fascia da capitano è affidata a Perna. Tra le fila della Pistoiese out Cesarini durante il riscaldamento a causa di un risentimento muscolare, al suo posto Stoppa. Si parte con la Pistoiese che cerca subito di prendere in mano il pallino del gioco e al 5’ guadagna un calcio di punizione sulla trequarti, con Stoppa che con un traversone serve sulla destra Valiani, ma dopo un batti e ribatti in area non si creano pericoli concreti dalle parti di Acerbis. Al 10’ primo angolo della gara per la Pistoiese, ma il cross termina fuori dopo il tentativo di testa di Pierozzi. Al 14’ è Perna che appoggia all’indietro per Corti, il quale allarga a destra per Palazzolo, che dalla linea di fondo conclude sul primo palo, ma è in fuorigioco. Al 17’ corner per i padroni di casa, battuto corto per lo scambio, con Stoppa che conclude dal limite, ma Acerbis blocca agevolmente tra le mani. Al 22’ Perico a distanza ravvicinata dalla porta raccoglie un passaggio in profondità, ma viene anticipato di pochissimo da un difensore di casa. Al 25’ primo cambio obbligato per mister Riolfo, costretto a sostituire l’infortunato Stoppa con Tempesti. Al 31’ punizione dai 25 metri sulla sinistra per la Giana: Finardi cerca Rossini sul secondo palo, ma la palla è troppo profonda e termina sul fondo. Al 35’ ci prova Corti a sfondare centralmente, ma viene chiuso sulla linea di fondo da Camilleri. Al 37’ su ripartenza dei padroni di casa, Chinellato aggancia un disimpegno di Marchetti e prova la conclusione in corsa dal limite, ma il suo tiro è alto sopra la traversa. Al 48’ angolo per la Giana, dopo la deviazione di una sventagliata di Palazzolo dal limite: Finardi con un tiro cross chiama Peruchhini alla respinta coi pugni. Stessi ventidue in campo al rientro dagli spogliatoi, si riparte e la Giana è subito in avanti con Perico, che dalla destra crossa al centro per Perna, anticipato da Spinozzi. Al 9’ punizione dai 30 metri per la Giana: Finardi calcia sul secondo palo, ma Perucchini in elevazione blocca tra le mani. Al 17’ Valiani passa a Chinellato che crossa sul secondo palo per Pierozzi, ma Acerbis lo anticipa in tempo. Al 20’ doppio cambio per la Giana, con De Maria al posto di Zugaro e Capano per Rossini. Al 22’ bella azione della Giana con Corti che difende palla, passa a De Maria che appoggia per Capano, il quale serve Perna che in semirovesciata prova la conclusione, alta. Punizione sulla trequarti per la Giana al 24’, palla in area e Perucchini che para in due tempi. Al 33’ azione corale della Giana che termina con una conclusione in controbalzo di Capano, respinta in extremis. Al 34’ fuori Finardi per Dalla Bona tra le fila della Giana mentre per la Pistoiese entra Francesco Renzi (2001, figlio di Matteo Renzi) che rileva Tempesti. Al 40’ all’improvviso arriva il gol della Pistoiese con Valiani che segna dopo aver raccolto un cross di Chinellato, liberatosi forse con un fallo su De Maria. Infatti la Giana protesta ma per l’arbitro è tutto regolare. Poi doppio cambio per la Pistoiese: dentro Varga per Camilleri e Romagnoli per Mazzarani, mentre per la Giana Ruocco prende il posto di Palazzolo. E al 47’ è proprio il giovane Ruocco (2001), al rientro da un lungo infortunio, che aggancia di testa un cross di Perico e devia in rete il gol del pareggio, il suo primo centro tra i professionisti. La Giana non ha mai perso contro la Pistoiese e si conferma la sua bestia nera.

PISTOIESE-GIANA ERMINIO 1-1

Marcatori: 40’ st Valiani, 47’ st, Ruocco.

Pistoiese (3-4-2-1): Perucchini, Romagnoli (Mazzarani 40’ st), Camilleri (Varga 40’ st), Salvi, Pierozzi, Spinozzi, Simonetti, Simonti, Valiani, Stoppa (Tempesti 25’ pt, Renzi 34’ st), Chinellato. A disp: Vivoli, Llamas, Cerretelli, Giordano, Mal, Romani, Rondinella. Allenatore: Giancarlo Riolfo.

Giana Erminio (3-5-2): Acerbis, Marchetti, Bonalumi, Montesano, Perico, Rossini (Capano 20’ st), Finardi (Dalla Bona 34’ st), Palazzolo (Ruocco 40’ st), Zugaro (De Maria 20’ st), Corti, Perna. A disp: D’Aniello, Zanellati, Barazzetta, Ferrario, Greselin, Madonna, D’Ausilio, Marcandalli. Allenatore: Oscar Brevi.

Arbitro: Milone di Taurianova.

Note: Ammoniti: Palazzolo 5’ pt, Rossini 38’ pt, Bonalumi 19’ st. Angoli: 6-3. Recupero: 4’ pt, 3’ st.

Sezione: GIANA ERMINIO / Data: Sab 16 gennaio 2021 alle 17:30
Autore: Stefano Spinelli
Vedi letture
Print