La Giana Erminio torna in campo per disputare la quinta partita in tre settimane (4 vittorie e 1 sconfitta) in quello che è il suo periodo migliore del campionato. Affronta il Renate, quarto in classifica, che nello stesso periodo ha giocato solo tre gare. Oscar Brevi, con il rientro di Bonalumi, che era squalificato con la Pro Sesto, dovrebbe tornare al 3-5-2. In porta ci sarà ancora Acerbis visto che Zanellati non ha recuperato dalla botta presa a Carrara. La novità potrebbe essere Dalla Bona a centrocampo, mentre sugli esterni sono in tre (Madonna, Perico e Zugaro) per due maglie. In attacco dovrebbe toccare a Corti dall’inizio con uno tra Ferrario e Perna, pronti in ogni caso alla staffetta nel corso della partita.

Il Renate ha 55 punti in classifica (ben 21 più della Giana e con una partita in meno) e può ancora puntare al primo posto. Non gioca dal 17 marzo quando ha perso 2-0 con l’Alessandria. Il suo modulo è sempre il 3-5-2, diventato ancora più offensivo con Galuppini (11 gol segnati) che ora gioca mezzala a ridosso della coppia di attaccanti formata da Nocciolini e Maistrello, decisivo con una doppietta nel 4-0 dell’andata. I nerazzurri hanno vinto gli ultimi tre scontri diretti con la Giana (ben 5 degli ultimi 6). L’ultimo successo dei biancoazzurri è stato a Meda nell’aprile 2019 con Maspero in panchina, mentre a Gorgonzola la Giana non batte il Renate da 4 anni (3-1 nel marzo 2017).

Queste le probabili formazioni che scenderanno in campo (ore 15.00):

GIANA (3-5-2) Acerbis; Marchetti, Bonalumi, Montesano; Madonna, Palazzolo, Dalla Bona, Pinto, Zugaro; Ferrario, Corti. All. Brevi.

RENATE (3-5-2) Gemello; Anghileri, Silva, Possenti; Guglielmotti, Kabashi, Rada, Galuppini, Merletti; Maistrello, Nocciolini. All. Diana.

ARBITRO Garofalo di Torre del Greco.

Sezione: PRIMO PIANO / Data: Dom 28 marzo 2021 alle 09:00
Autore: Stefano Spinelli
Vedi letture
Print