Squadra che vince non si cambia. Fedele al famoso detto, Oscar Brevi vuole cambiare il meno possibile della Giana che, reduce da 4 vittorie consecutive, affronta il Grosseto allo stadio Carlo Zecchini. Il tecnico gorgonzolese, che debuttò sulla panchina della Giana proprio contro il Grosseto nella gara d’andata, deve però per forza sostituire lo squalificato Palazzolo. Ma le opzioni non gli mancano. Il favorito sembra Capano, ma attenzione anche a Rossini oppure a Dalla Bona (con Pinto mezzala). Per il resto si va verso la conferma degli altri dieci, incluso Paolo Acerbis visto che Zanellati è ancora out. Il quasi 40 enne portiere della Giana è inoltre un ex della gara avendo giocato con il Grosseto un anno e mezzo da titolare in Serie B dal 2008 al 2010.

Il Grosseto, con 43 punti in classifica, è già virtualmente salvo e può anche inseguire un posto nei playoff. E’ reduce dalla sconfitta subita a Novara al 90’ e nel turno precedente in casa aveva battuto la Pro Patria con un gol di Cretella. Proprio quest’ultimo, insieme all’attaccante Russo, è squalificato. Due assenze che si aggiungono a quelle degli infortunati Boccardi, Moscati, Kalaj, Stijepovic e Gorelli e che costringeranno il tecnico Magrini a diversi cambiamenti nella formazione titolare. Nella quale dovrebbe esserci l’ex Gianluca Piccoli, al rientro dalla squalifica. All’andata a Gorgonzola vinse il Grosseto 1-0 con gol di Boccardi che, come detto, stavolta non ci sarà.

Queste le probabili formazioni che scenderanno in campo (ore 15.00):

GROSSETO (4-3-2-1) Barosi; Raimo, Ciolli, Polidori, Giannò; Vrdoljak, Fratini, Piccoli; Sicurella, Consonni; Galligani. All. Magrini.

GIANA (3-5-2) Acerbis; Marchetti, Bonalumi, Montesano; Perico, Capano, Pinto, Greselin, Madonna; Perna, Corti. All. Brevi.

ARBITRO Scarpa di Collegno.

Sezione: PRIMO PIANO / Data: Sab 03 aprile 2021 alle 00:05
Autore: Stefano Spinelli
Vedi letture
Print