Riceviamo e pubblichiamo la lettera di Matteo, tifoso della Giana Erminio: 

"Noi tifosi, siamo rimasti a dir poco sbalorditi dalle parole pronunciate del DS della Pistoiese in vista del prossimo ed ultimo match contro la nostra amata, Giana Erminio. “Se fossi in loro, mi tremerebbero le gambe”. Serve rispetto … Pensa realmente di intimorire qualcuno?. Spesso si cerca di diffondere e di intimorire l'avversario utilizzando questi metodi. Sbagliato .... Ricordo che Erminio Giana era un ALPINO. Ecco le parole pronunciate da un alpino gorgonzolese durante la presentazione del libro, “110 anni, Giana Erminio una favola in Bianco Azzurro”. “1917. Sotto intenso fuoco di fucileria, dopo essersi offerto piu’ volte spontaneamente, portava con slancio irresistibile il proprio plotone, alla conquista di un forte trincerone nemico. In piedi sulle trincee conquistate, sprezzante di ogni pericolo, splendido esempio di ardimento e di slancio, incitava I propri alpini a resistere e respingere I reiterati e furiosi assalti nemici, finché cadde’ mortalmente colpito in fronte. Monte Zugna, 26 Giugno 1916”. Ecco, cosi e’ la Giana ERMINIO. DS Giovanni … sta sereno …. (detto ormai, molto famoso). “Enrico sta sereno” 17 gennaio 2014. Esattamente sette anni fa. Quello che poi successe, e' storia ..."".

Matteo Nobile

Se volete fare come lui ed esprimere il vostro parere sulla Giana Erminio oppure sulla Tritium, scriveteci a redazione@tuttotritiumgiana.com

La vostra lettera verrà pubblicata sul portale e tutti potranno condividere il vostro pensiero.

Sezione: L'ANGOLO DEL TIFOSO / Data: Ven 30 aprile 2021 alle 23:50
Autore: Davide Villa / Twitter: @villdav3
Vedi letture
Print