Ai microfoni di TuttoC.com è intervenuto l'ex vice-allenatore della Giana Erminio Andrea Ardito dopo la partita contro il Como, dove è stato un ex giocatore negli ultimi sei anni della sua carriera, tra il 2009 e d il 2015, oltre a cavallo del nuovo millennio nelle stagioni 1999/2000 e 2000/2001. Ha analizzato il momento di forma dei lariani: "Non mi sorprende perché il direttore Ludi ha fatto un lavoro importante inserendo ad inizio campionato profili importanti come Arrigoni, Ferrari e Terrani che hanno alzato il livello di una rosa già competitiva. Come contro la Lucchese, con la Giana ha vinto una partita sporca e questo è un segnale di forza, perché da ora ci saranno partite più tirate, magari brutte perché i punti iniziano a pesare. La forza di questo Como sta nella compattezza del gruppo che mister Gattuso è riuscito a creare". Il suo pensiero sulle concorrenti del Como per quanto concerne la promozione in Serie B: "Oltre al Renate possibilità metterei anche la Pro Vercelli, che a mio avviso esprime il calcio migliore del girone insieme alla Juventus Under 23". Infine non poteva mancare il ricordo della sua ultima esperienza proprio sulla panchina biancoceleste: "È stata un'esperienza condizionata da alcune difficoltà come una partenza in ritardo a causa del ripescaggio, con un'unica amichevole prima dell'inizio del campionato e soprattutto con un periodo a cavallo di ottobre/novembre con moltissimi casi di positività al Covid nei giocatori più importanti. L'unica partita con la squadra quasi al completo fu una bella vittoria contro il Como, questo a dimostrazione che col tempo la squadra avrebbe potuto raggiungere l'obiettivo della salvezza". 

Sezione: PRIMO PIANO / Data: Mar 23 febbraio 2021 alle 20:30
Autore: Davide Villa / Twitter: @villdav3
Vedi letture
Print