Torna come di consueto la rubrica “Lady TritiumGiana, dove raccontiamo la vita privata dei calciatori di Tritium e Giana attraverso le parole delle loro compagne. La protagonista di questa nuova puntata si chiama Elena Vailati Venturi ed è la fidanzata di Mirco Miori, estremo difensore classe '95 cresciuto nelle giovanili dell'Atalanta e da questa stagione in forza alla Tritium.

Ciao Elena, iniziamo sempre con la domanda di rito: in quale circostanza vi siete conosciuti tu e Mirco?

“Io e Mirco ci siamo conosciuti nel 2014, sono stati degli amici in comune a presentarci”.

E' stata subito come si dice “un'attrazione fatale” oppure ci è voluto del tempo per capire che eravate fatti l'uno per l'altra?

“Ci siamo frequentati per un po’ di tempo come amici prima di capire di essere fatti l’uno per l’altra, ma c’è sempre stata molta intesa e complicità fin da subito tra di noi”.

Da quanto tempo siete insieme?

“Stiamo insieme da sette anni, ma per ora non conviviamo”.

Quindi siete insieme da molti anni: avete per caso progetti di convivenza o matrimonio?

“Sicuramente la convivenza o il matrimonio rientra nei nostri progetti futuri: siamo molto uniti e abbiamo sogni e desideri da realizzare insieme”.

Che compagno è Mirco al di fuori del campo?

“Al di fuori del campo Mirco è un compagno molto attento e premuroso nei miei confronti. E’ un ragazzo buono, solare e sempre disponibile per le persone a lui care, con un grande senso del dovere”.

Solitamente ti parla della Tritium, dei compagni, dell'andamento della stagione?

“Certo, parliamo spesso della Tritium. Mirco è molto contento sia del gruppo che dell’ambiente, si trova molto bene con i compagni e con lo staff, la squadra è ben organizzata e ha avuto una buonissima impressione fin da subito. In questo momento c’è un po’ di amarezza per i risultati conseguiti fino ad ora, ma Mirco è molto positivo e stimolato per contribuire a “raddrizzare” la stagione, insieme a tutta la squadra, in questa parte finale di campionato”.

Il suo è un ruolo particolare in una squadra...

"Sicuramente quello del portiere è un ruolo di responsabilità, non può permettersi errori e deve essere sempre pronto e lucido per gestire il reparto".

Mirco si dedica esclusivamente al calcio, svolge un'altra attività o studia?

“Mirco ha sempre praticato calcio professionistico; già da quando ci siamo conosciuti giocava nelle giovanili dell’Atalanta. Tuttora continua a dedicarsi unicamente al calcio essendo, oltre che un lavoro, una sua grande passione”.

Di cosa ti occupi nella vita?

“Ho conseguito a dicembre la Laurea Magistrale in Economia. Adesso sto studiando per preparare l’esame di Stato da Commercialista e lavoro insieme a mio papà nel suo studio professionale”.

Ti interessa il calcio lo segui regolarmente e/o hai qualche altro hobby?

“Ho iniziato ad appassionarmi al calcio da quando conosco Mirco, prima non mi aveva mai particolarmente interessata. Cerco di essere sempre presente ad ogni sua partita e, quando le trasferte sono troppo lontane, lo seguo da casa. Mi dispiace, causa la situazione Covid-19, non avere potuto assistere a nessuna partita in presenza allo stadio durante questa stagione, essendo questa anche una delle piazze più prestigiose della serie D”.

Una delle domande che non manca mai riguarda i pregi e i difetti dei calciatori in questione: raccontaci in particolare quelli di Mirco...

“Mirco è un ragazzo estremamente buono e generoso; tra i pregi che ammiro di più ci sono la determinazione e l’impegno che dimostra dentro e fuori dal campo. Tra i suoi difetti ci sono l’essere un po’ permaloso e la testardaggine”.

Concludiamo con l'augurio speciale che vorresti fare al tuo fidanzato per il suo futuro.

“Oltre a realizzare tutti i suoi sogni, auguro a Mirco di poter sempre fare nella vita ciò che lo rende più felice e lo appaga, senza mai perdere la grinta e la determinazione che lo hanno sempre accompagnato nei traguardi importanti. Ne approfitto anche per augurare a tutta la squadra di tenere duro per poter raggiungere l’obiettivo prefissato".

Grazie Elena della disponibilità e simpatia, in bocca al lupo per il vostro percorso di vita.

“Grazie a Voi per l'opportunità e forza Tritium!”

Sezione: LADY TRITIUM GIANA / Data: Mar 13 aprile 2021 alle 09:00
Autore: Rossana Stucchi
Vedi letture
Print